Sai prevenire la Giardiasi? Ecco alcuni consigli utili

By | 8 Febbraio 2015

giardiasiSiamo abituati a portare il nostro cane in giro per parchi, boschi e zone disabitate? Avete mai pensato, però, che un semplice tour a piedi potrebbe diventare deleterio per il vostro animale? Non vogliamo spaventarvi, ma è bene sapere che proprio quando Fido viene a contatto con acque infette che si moltiplicano i batteri. La Giardiasi è una malattia facilmente trasmissibile. E non solo per gli animali: ecco cosa abbiamo scoperto a questo proposito.

La Giardiasi si trasmette attraverso il contatto con acque contaminate (quali pozze, stagni, sorgenti di acque non potabili,…), e il parassita che porta questa malattia si insedia nell’intestino del cane. Non solo, la trasmissione di questa malattia avviene attraverso le feci, e non è limitata solo agli animali (cani e gatti). Questa malattia può essere trasmessa anche all’uomo.

Purtroppo, c’è da segnalare che il numero di casi positivi alla Giardiasi, in Italia, è notevolmente aumentato a causa dell’importazione di cuccioli che arrivano nel nostro paese già ammalati. Di conseguenza, diventano portatori attivi di parassiti.

Tuttavia, c’è una nota positiva: abbiamo finalmente molti strumenti a nostra disposizione per capire il malessere del nostro cane. La Giardiasi, infatti, si riconosce per alcuni sintomi ben precisi. I più significativi, ed evidenti, sono la diarrea schiumosa, la nausea, la febbre, l’odore di rancido, e un rapido dimagrimento.

Se non diagnosticata in tempo, la Giardiasi può portare ad una debilitazione cronica definitiva. Tuttavia, prima di pensare al peggio, possiamo ricorrere ad un valido strumento: si tratta di un esame non invasivo che permette di capire quale malattia abbia Fido.

Il veterinario può eseguire su Fido il Test Giardia, e verificare la presenza del parassita in soli 10 minuti. Successivamente (e comunque una volta appurata la presenza del parassita) potrà prescrivere uan cura specifica al cane.

Infine, dopo aver effettuato la cura, il cane dovrà essere sottoposto a controlli periodici. Giusto per escludere eventuali ricadute o la ricomparsa del parassita. Come per la filariosi, esiste un vaccino anche per Giardiasi. E’ stato introdotto solo in quest’ultimo periodo, e permette di tenere sotto controllo la salute del nostro animale, prevenendo situazioni poco piacevoli.
Ovviamente, non è solo necessario far sottoporre il nostro amico Fido alle numerose vaccinazioni disponibili presso il nostro veterinario. Per evitare che il nostro cane contragga la Giardiasi è bene controllare che non beva da sorgenti di acque non potabili, oppure in pozze situate in mezzo ai boschi.
Sebbene il veterinario, al giorno d’oggi, disponga di mezzi più che eccellenti per salvare la salute del nostro cane, è altresì opportuno controllare costantemente i comportamenti di Fido, e segnalare con prontezza eventuali anomalie. La vita del nostro cane, il più delle volte, dipende proprio dalle nostre attenzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *